AVVISO AI NAVIGANTI DISTERRAUS

di Boicheddu Segurani

 

Laghi Europei, una risorsa di vita ed una risorsa economica. Le città di lago europee si confrontano su opportunità di sviluppo, sfide comuni e future sinergie. Dal 3 al 6 marzo 2011 a Verbania: Eurolakes – Primo incontro tra città di Lago D’Europa

 

Che una località sarda possa partecipare ad un meeting delle città di lago è un piccolo miracolo operato dalla testardaggine di Paloworking Sardegna. Da noi i laghi (intendo quelli seri, non le pozzanghere) sono merce sconosciuta, tant’è vero che ce ne siamo dovuti inventare qualcuno: ad esempio il Lago Omodeo.

Però, visto che c’è, ha senso cercare di valorizzarlo. Così Paleoworking ci prova e propone una strada alternativa all’immagine stereotipata della Sardegna di spiagge estive e poco altro.

L’associazione Paleoworking Sardegna, è stata invitata a partecipare all’evento con workshop dedicati alle culture preistoriche attestate nella regione storico-geografica del Barigadu. I monumenti che ricadono in questo territorio, costituiscono infatti un patrimonio da salvaguardare e gestire sul quale è possibile fondare concrete prospettive di sviluppo sostenibile, attraverso la gestione di un turismo di elevato livello qualitativo. Partire dall’analisi di quanto è presente attorno al lago Omodeo, è quindi indispensabile a far si che si possa concretizzare un progetto di valorizzazione turistica, richiamandosi al mercato sempre crescente dell’ecoturismo a sfondo culturale. Tuttavia, affinché anche il lago, attraverso la sua storia, i monumenti sommersi, le bellezze naturali, contribuisca ad una precisa caratterizzazione di questo territorio – divenendo esso stesso, non solo via di comunicazione per la visita ad ambiti naturalistici, ma anche luogo culturale – è necessario innanzitutto un preciso indirizzo nel mantenimento di un elevato standard naturalistico dell’area. Problema rilevante, in particolare, appare la riqualificazione delle acque lacustri, oggi di livello scadente, che ne limita lo sfruttamento sostenibile per le attività ludico-sportive. A tal proposito, piace ricordare che l’ente acque della Sardegna, in collaborazione in primo luogo con l’università di Sassari, intende avviare un’attività conoscitiva sulle cause e sui rimedi del decadimento qualitativo del lago Omodeo.

Poiché i disterraus non mancano, un’ottima occasione per conoscere un angolo affascinante dell’isola attraverso un piccolo gruppo di arrabbiati isolani che si ingegnano davvero, e non solo a parole, di guardare in avanti.

 

www.paleoworkingsardegna.org

 

boicheddu. segurani@virgilio.it

224

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ComunicaZZioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...