LE MAMME DEI CRETINI…

di Gabriele Ainis

 

Mentre mi recavo al lavoro, come tutte le mattine ho acceso la radio e sentito i risultati delle elezioni in Belgio. Immediatamente, ho pensato che qualche cretino ne avrebbe approfittato per parlare di Indipendenza in Sardegna, e ciò è regolarmente accaduto.

Per capire di che si parla, capirlo per davvero, proviamo ad impostare un procedimento che in matematica si chiama dimostrazione per assurdo. Essa consiste (più o meno, per fortuna non parliamo di analisi matematica) nel proporre un’ipotesi che si ritiene errata, derivando da essa (con l’uso della logica simbolica) un risultato manifestamente assurdo, così da dimostrare falsa l’ipotesi di partenza.

Partiamo dalla definizione del problema: supponiamo che esista uno stato suddiviso grossomodo in due parti territorialmente equivalenti, di cui una sia economicamente più forte, più ricca, più sviluppata e l’altra più povera ed in ritardo.

Supponiamo altresì che, in nome dell’unità nazionale e della solidarietà tra i cittadini, la parte più ricca dello stato di cui si parla sia tenuta ad aiutare quella più debole. Tanto per non far nomi, proviamo ad immaginare uno stato come il Belgio, suddiviso tra fiamminghi (ricchi) e valloni (poveri), che possiedono inoltre lingua e tradizioni differenti (ci sarebbe anche la componente tedesca, ma non complichiamo le cose).

Orbene: se una delle due dovesse chiedere l’indipendenza dall’altra, quale pensiamo che dovrebbe essere: la più ricca stufa di sovvenzionare la più povera o viceversa?

Ma naturalmente la più povera (ipotesi per assurdo), così potrà perdere i benefici assicurati dal trovarsi in associazione con la parte più ricca.

Infatti i risultati delle elezioni rispondono per via sperimentale: sono i fiamminghi (ricchi ed industrializzati) che chiedono insistentemente di dividersi dai valloni francofoni considerati, a torto o a ragione, persone prive di ciò che si chiama voglia di lavorare ed abituate da tempo a vivere alle spalle di chi lavora anche per loro.

Discorsi che ci ricordano qualcosa di già sentito, no?

Bene: potremmo mai pensare che i Valloni chiedessero di separarsi dai Fiamminghi? Possiamo ritenere che esitano cretini di tal fatta?

Certo che esistono, non molti per fortuna, ma ci sono: i nostri separatisti, che tuonano felici perché i Fiamminghi vorrebbero abbandonare i Valloni ai loro problemi e chiedono l’indipendenza anche loro!

Ci credereste? I poveri con le pezze al culo, senza un’industria degna di tal nome, senza imprenditori, capitali, materie prime, classe dirigente, intellettuali, chiede insistentemente di essere abbandonata al proprio destino! Possibile?

Sì!

E la colpa è delle mamme dei cretini: loro sono spesso incinte, poverine, e pare non abbiano intenzione di usare la pillola!

 

gabriele.ainis@virgilio.it

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...